CICCONE
Home
Biografia
Opere
Mostre
Notizie
Libri & Stampe
Contattaci
English

 

 


Segni d'Arte
Firenze
Anno V - Numero 19
   
ottobre-dicembre 2000

di Attilio Bellanca

L'indagatore dell'Anima

Ciccone: l'immagine di un artista sulle orme dei grandi per solcare l'avvenire

     La vita, a volte, è anche un'implacabile frusta che sprona ad essere vincitori: arricchisce l'individuo ponenedolo fuori dal comune. Antonio Ciccone pittore, accolto a Firenze molti anni fa, proveniente dalla terra natia del Gargano, ha avuto per maestri Nerina Simi, figlia del più celebre artista Filadelfo Simi (oggi quasi dimenticato) e Pietro Annigoni, ma ha acquistato subito una propria connotazione artistica distaccandosi da tali maestri. Il suo segno, infatti, si avvale di una sintesi rappresentativa che conduce sempre ad un limpido e morbido equilibrio cromatico. Nella figura, ed in particolar modo nei visi delineati nei tratti somatici più significativi, come trattato in modo esaustivo nel libro Metamorphosis (a cura di Maurizio Vanni edito dalla Pietro Chegai Editore), c'è l'introspezione dell'anima, fortemente indagata attraverso la vivace espressione degli occhi. Nel paesaggio, poi, l'artista allontana l'orizzonte per riferirsi all'infinito. Ciccone, con questa sua felice intuizione pone, quindi, nei suoi quadri la ricca ed inequivocabile atmosfera di spazio-tempo, elemento essenziale di ogni forma d'arte. Da ciò emerge anche la sua spiritualità, manifestata in ogni sua opera, che di conseguenza per i suoi soggetti e per la sua sensibilità diventa pittura solare come il suo carattere di uomo amorevole attento alla vita che lo circonda tanto da adottare, con rara consapevolezza, figli di razze diverse. Queste doti certamente le ha acquisite dal capiente bagaglio variegato dei molteplici eventi che lo hanno accompagnato nella vita fin dalla sua infanzia (raccontati nella sua monografia) nonché dall'amore nutrito svisceratamente per tutta l'arte in genere ed in particolare per il Rinascimento, che ha saputo assimilare senza lasciarsi, però, coinvolgere nell'esercizio della propria attività pittorica, arricchita soltanto dalle esperienze raccolte nei suoi soggiorni all'estero. Antonio Ciccone, fiorentino per adozione, conosciuto e stimato pittore a livello internazionale, nel trapasso al terzo millennio rappresenta dunque, con le sue opere solo sé stesso perché ha qualcosa da raccontare e da proporre a simbolo di una civiltà che cerca di crescere per non morire. E' di sicuro un ottimo artista ed un uomo che fa onore a Firenze, le cui tracce non si disperderanno mai perché vivono nell'imbattibile armonia del tempo.

 

 

    




Home  |  Biografia  |  Opere  |  Mostre  |  Notizie  |  Libri & Stampe  |  Contattaci  |  English

Copyright 2005 Antonio Ciccone       Tutti i diritti riservati       Riproduzione delle immagini vietata